martedì 24 marzo 2015

Si Sta come una gemma in primavera

Ho imparato che spesso il vero nemico, il vero impedimento alla nostra realizzazione, siamo noi stessi.
E' la paura del fallimento a fermarci. Il temere di non essere più in tempo, di non essere abbastanza, di non meritarlo, di non poterlo chiedere.
Viviamo la nostra vita come se fosse un copione già scritto sentendoci grati per quello che abbiamo ottenuto, pensando che chiedere di più sarebbe irresponsabile, ingrato persino.
Ma non è così. Se la nostra vita ha uno scopo, credo sia quello di pretendere sempre il meglio da e per noi stessi. Migliorarci giorno dopo giorno, riconoscere i nostri limiti e provare con tutte le forze a sfidarli e superarli.
Perché farlo ci rende persone forti, centrate, risolte. Persone in grado di aiutare anche gli altri a vivere davvero.
Non ci sono scelte ineluttabili, doveri imprescindibili, realtà immodificabili. Non siamo alberi. Siamo esseri in movimento e il movimento porta con sé, inevitabile, il mutamento.
Ed ho capito che non c'è niente che non si possa almeno tentare di compiere. 
Un mio grande difetto è sempre stato questo.. arrendermi. Non nella vita, ma con me stessa.
Progetti iniziati e accantonati pensando di non essere abbastanza per portarli avanti.
Fino a quando ho incontrato qualcuno che, come uno specchio, mi ha mostrato il mio vero essere. Mi ha stanata, letteralmente.
Ha letto dentro di me come nessuno aveva fatto prima. Ha visto le mie potenzialità e le mille scuse ammassate l'una sull'altra negli ultimi 20 anni per impedire a me stessa di cambiare.
Perché l'arrendevolezza, soprattutto verso se stessi, diventa un guscio confortevole. C'è un non-so-che di confortante nel dire a se stessi "non puoi farcela, lascia perdere. Vai bene così".
Se ogni incontro che facciamo ha un suo perché. se è vero che le persone entrano nella nostra vita per un motivo, credo che A. sia capitato nella mia vita per darmi una scossa. Per liberarmi da me stessa.
Si è accesa una luce dentro di me. La gemma del rinnovamento è appena nata ed io ho tutta l'intenzione di farla sbocciare al pieno delle sue potenzialità.

"Sembra sempre impossibile finchè non viene fatto" - Nelson Mandela

8 commenti:

  1. Ciao :)
    E' bello ri-leggerti e soprattutto trovare nelle tue parole questi spunti di positività, consapevolezza e lucidità che possono farti solo tanto bene. Quindi sono contento di questo, libera al massimo le tue potenzialità e particolarmente i tuoi desideri, cercando di realizzarli tutti senza abbatterti o arrenderti come spesso hai scritto ti accadeva in passato.

    A presto spero, buona settimana ;)

    RispondiElimina
  2. Io forse non ho questo problema, diciamo che oggi sono un po' stufo di predere mazzate, quindi sono disilluso :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo, qui hai miss disillusione! :)
      Però qui non si parla di aspettative verso qualcun altro o di aspettative amorose.
      Si parla di una sfida con se stessi, di cambiamento interiore.
      Ecco, nei miei confronti nutro ancora qualche piccola speranza ;)
      un abbraccio

      Elimina
  3. Ma che bel post! :)
    Un abbraccio,

    RispondiElimina
  4. Mai arrendersi, mai sparire, mai imboccare una strada senza uscita. Provarci ogni giorno, ogni ora. Non tirarsi indietro, non pretendere nulla dagli altri.
    Dare poi magari il ricevere arriverà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero verissimo. E credo sia ancora più vero quando l'impegno è verso l'automiglioramento

      Elimina