lunedì 14 dicembre 2015

L'amore non esiste

"ma esistiamo io e te
e la nostra ribellione alla statistica
un abbraccio per proteggerci dal vento
l’illusione di competere col tempo
e non c’è letteratura che ci sappia raccontare
i numeri da soli non riescono a spiegare
l’amore non esiste esistiamo io e te"



Chissà perché dopo averti visto io debba ritrovarmi in botta. Ma in botta vera. Malinconia, nostalgia, dolcezza, passione, un turbine di sentimenti diversi mi passa attraverso ed io mi ritrovo inerme, completamente imbambolata.
Che poi tu, sei sempre tu. Ci conosciamo ormai come le nostre tasche, sappiamo chi siamo, cosa sentiamo, cosa vogliamo. Eppure.
Eppure... non è mai scontato con te. Non è mai banale. Neanche se il nostro incontro è in un aeroporto, con intorno mille persone e nessuna possibilità di rinchiuderci nel nostro mondo.
Non ti vedevo da giugno, da quando mi hai accompagnata nella follia del mio primo tatuaggio. Eppure, ancora una volta, ti ho abbracciato e mi è sembrato che il tempo non fosse mai passato.
Anni, mesi, giorni, con te non hanno importanza.
Tu sei tu. Sempre tu. Con i tuoi bellissimi occhi scuri e le tue mani cosi grandi e belle che ogni volta mi si stringe lo stomaco a guardarle.
Siamo noi anche e soprattutto nel trattenerci, nel non darci un bacio e poi dircelo solo dopo quando ormai il tuo aereo è partito e non c'è più niente da fare.
Quanta tenerezza c'è in questa timidezza in due persone che hanno condiviso il letto, l'anima e la testa? 
Sei la mia persona speciale. Chissà se lo sai. Che te l'ho detto mille volte che mi piace il nostro rapporto cosi indefinito ed indefinibile, questo sapere che mai ci perderemo e che a nostro modo in qualche modo ci ameremo sempre anche se non è il tipo di amore convenzionale.
Ma tu l'hai detto meglio di me. 
L'altra sera, al tuo ritorno in terra straniera, mi scrivi che tua sorella non capisce come mai io e te non abbiamo una relazione.
E tu le rispondi questo:
" Noi ABBIAMO una relazione forte, tu avrai sempre un angolo del mio cuore ed è bello essere amici perché non possiamo lasciarci. Quante storie d'amore finiscono bruciate dalla passione che diventa rabbia. 
Io immagino le relazioni di coppia come  un razzo: tanta potenza ma anche molte vibrazioni e tanti piccoli componenti che possono cadere causando un disastro.
Tutto per raggiungere la luna usando tutta la potenza disponibile...
Invece, io e te, siamo una mongolfiera. 
Ci lasciamo trasportare da un vento leggero e risaliamo le correnti ascensionali e ogni tanto ci liberiamo di un peso per volare più in alto.
E non ci importa di raggiungere la luna, perché la luna è più bella vista dalla terra".

Ed io me ne resto lì davanti allo schermo con il magone in gola pensando che sia la cosa più bella che tu mi abbia mai detto in questi anni.
E mi manchi.
E' così ogni volta. Perché dopo aver passato un'ora con te o un giorno, quando te ne vai mi rendo conto di quanto tu manchi qui, fisicamente, nella mia vita. 
E allora me ne sto in botta. Ma non sono triste, no. 
Mi sento tante cose ma non triste. 
Tu ci sei, ci sarai, ed io so che non sarò mai sola finché avrò noi.


5 commenti:

  1. La canzone del trio Gazzè-Fabi-Silvestri è molto bella, soprattutto nel pezzo citato da te. Perchè "non esiste" ma... esiste, esistiamo certamente noi, esisti tu che puoi, se vuoi, ribellarti alla statistica e... dimostrare, appunto, che esiste, alla fine.
    In ogni caso, hai una bella amicizia e un rapporto importante, sicuramente questa presenza nella tua vita sarà sempre importante, a prescindere da come andrà a livello di "quel" sentimento.

    Ciao ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quel sentimento l'abbiamo già ampiamente sviscerato. A noi sta bene cosi :)

      Elimina
  2. Che poi a volte il bello della botta è lo stare in botta, con lo sguardo un po'fuori dal mondo e la testa tra le nuvole. e mica bisogna sempre chiedersi come si evolveranno certe relazioni, alcune sono così da sempre e per sempre così resteranno e sono bellissime così senza l'ansia di doversi trovare e la paura di perdersi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu riesci sempre a leggermi. E non c'è molto da aggiungere. sto in botta e mi piace:) Così come mi piace questa consapevolezza di ciò che siamo e del fatto che non ci perderemo. Siamo due binari paralleli che ogni tanto, per un fortunato scambio, si incrociano. E poi torniamo a camminare paralleli. Lontani ma non troppo. Senza perderci di vista. In attesa del prossimo scambio

      Elimina
  3. Spero che il 2016 possa portarti tutto l'amore che meriti. Che esista o meno..:-*

    RispondiElimina